• Palazzo Episcopale - Via Lissania, 2 - 88046 Lamezia Terme
  • (+39) 0968 21923
  • Palazzo Episcopale - Via Lissania, 2 - 88046 Lamezia Terme
  • (+39) 0968 21923

PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA in Acconia

Dettaglio parrocchia SAN GIOVANNI BATTISTA in Acconia

Indirizzo Piazza S. Giovanni Fraz. Acconia 88022 Curinga

Descrizione Parrocchia

Acconia, popolosa frazione del comune di Curinga, conta circa di 4000 abitanti. È situata sul livello del mare, confinando con Sant'Eufemia Lamezia, Curinga, San Pietro Lametimo, Pizzo, Montesoro e Filadelfia. È un territorio agricolo, e sono presenti delle aziende di produzione agricola e casearia di importanza nazionale e oltre. È un paese eterogeneo: diverse famiglie provengono da tanti paesi e città  d' Italia. Si nota subito la presenza di famiglie giovani e di molti giovani. La Chiesa parrocchiale, intitolata a San Giovanni Battista, sorge nella piazza principale del paese, composta da una navata, sorge intorno all'anno 1920. Ha una sola navata e un meraviglioso tetto in legno. In questa Chiesa vengono conservate le antiche statue dell'Annunciazione dell' Angelo Gabriele e di Maria SS.ma. La capienza della Chiesa è di circa 100 posti a sedere, per questo motivo la Comunità  fin dal 1990 chiese al vescovo del tempo di poter avere una nuova Chiesa. Nel 1999 si pose la prima pietra e nel 2002 è avvenuta la consacrazione. La Chiesa viene intitolata a: "Santa Maria, Madre della speranza", consacrata il 07/12/2002. Stile moderno, a forma di croce, con 500 posti a sedere. Si evidenzia il bellissimo affresco, realizzato da un artista francese, posto nell'abside e rappresenta un grande croce, situata metà  sulla terra, coronata di spine, e l'altra metà  nel cielo, coronata di fiori. Possiamo definirla la Croce gloriosa del Signore Risorto, l'albero della vita. In alto il dipinto vuole simboleggiare il Paradiso, a sinistra la porta del Paradiso che si chiude, a causa del peccato di Adamo ed Eva e sulla destra la Porta che si riapre con la Resurrezione di Gesù. Un dono fatto da alcune famiglie acconesi di una statua lignea della Madonna della speranza arricchisce la nuova Chiesa. Il salone, le aule per le attività  pastorali, la canonica e la casa delle suore sono ancora in fase di completamento. La torre campanaria è costituita da tre campane che suonano sia a distesa che a martello.