• Palazzo Episcopale - Via Lissania, 2 - 88046 Lamezia Terme
  • (+39) 0968 21923
  • Palazzo Episcopale - Via Lissania, 2 - 88046 Lamezia Terme
  • (+39) 0968 21923

PARROCCHIA S. MARIA DEGLI ANGELI in Lamezia Terme

Dettaglio parrocchia S. MARIA DEGLI ANGELI in Lamezia Terme

Indirizzo Convento P. Capuccini Via S. Antonio 88046 Lamezia Terme
Festività La festa inizia con la solenne Tredicina che mobilita grande afflusso di pellegrini. La solennità  inizia con la veglia prima del 13 giugno e si conclude con la solenne processione sul Corso Numistrano la sera del 14. Altri momenti particolari della vita della Comunità  sono: La Festa del Titolo della Parrocchia ( 2 agosto, festa francescana della Porziuncola), la novena del Natale, la Festa di S. Pio da Pietralcina (23 settembre).

Descrizione Parrocchia

La Chiesa di S. Antonio fin dal 1545 ha costituito, per la città  di Nicastro e per l'intero circondario, un centro di spiritualità  francescana, ma pastoralmente dipendeva dalla parrocchia della Cattedrale. Col crescere dell'insediamento nel territorio e per provvedere più convenientemente alle esigenze degli abitanti delle Contrade, col beneplacito del Parroco della Cattedrale fu costituita Parrocchia il 13 giugno 1969 ad opera di Mons. Renato Luisi, col titolo di S. Maria degli Angeli. Comprende: Via Indipendenza, Via Sottotenente Notaro, Via Vignola Statti, Vecchia Statale per Catanzaro e le Contrade: Misà  - Richetti - Lagani - Piombo, Quattrocchi, Strazzaveste. Per meglio servire tali zone rurali, i frati cappuccini nel corso degli anni, hanno provveduto, col concorso del popolo alla costruzione di due chiese: l'Immacolata, in Contrada Misà  (1974) e S. Chiara d'Assisi in Contrada Lagani. Il numero degli abitanti, in lenta e continua crescita, è caratterizzato da ceto medio impiegatizio - rurale, si aggira al presente alle 3000 unità. La frequenza alla vita della parrocchia è del 30%. La festività  di S. Antonio è un appuntamento di primaria importanza per la Città  e per i paesi del circondario essendo S. Antonio il Protettore della Città. La chiesa è corredata da un discreto numero di paramenti antichi, vasi e suppellettili sacre, quadri d'epoca. Esiste un archivio storico del convento. L'archivio parrocchiale inizia con la nascita della parrocchia nel 1969.