• Palazzo Episcopale - Via Lissania, 2 - 88046 Lamezia Terme
  • (+39) 0968 21923
  • Palazzo Episcopale - Via Lissania, 2 - 88046 Lamezia Terme
  • (+39) 0968 21923

PARROCCHIA S. GIOVANNI BATTISTA in Lamezia Terme

Dettaglio parrocchia S. GIOVANNI BATTISTA in Lamezia Terme

Indirizzo Via delle Nazioni 88046 S. Eufemia (Cz) Lamezia T.
Festività La parrocchia festeggia la seconda domenica di luglio la festa di San Francesco di Paola (per la festa patronale c'è fiera, concerto bandistico e fuochi pirotecnici); San Vincenzo de Paoli il 27 Settembre; la Medaglia Miracolosa il 27 Novembre.
Sito web http://parrocchiasgiovannibattista.it

Descrizione Parrocchia

La parrocchia intitolata a San Giovanni Battista prende il nome dall'antica chiesa situata nella zona di S. Eufemia Vetere, risalente fin dal 1759 e comprendeva altre due frazioni quella al mare, oggi Gizzeria Lido e quella appunto di S. Eufemia Lamezia oggi centro e residenza parrocchiale. La chiesa intitolata a S. Francesco e la casa canonica in piazza Italia, recentemente restaurata, è sede della casa dei Padri Vincenziani. In seguito essendosi esteso il nuovo centro, si è vista l'opportunità  di costruire ancora una nuova chiesa e nuovi locali parrocchiali in contrada Vaccarizzo. La nuova chiesa, inaugurata il 01/11/1968 fu dedicata a San Giovanni Battista. Dalla sua inaugurazione nel 1968 la cura pastorale della parrocchia è stata sempre affidata ai missionari di San Vincenzo de Paoli. Lo scorso 09/05/2004 la chiesa è stata definitivamente consacrata dopo i lavori di risanamento e completo adeguamento liturgico della struttura esistente. Il territorio della parrocchia comprende il centro abitato di S. Eufemia Lamezia e le zone di S. Eufemia Vetere, Contrada Cafarone, Contrada Palazzo, Contrada Persicara, Bosco Amatello e Località  Marinella. I battezzati della parrocchia sono circa 5.000, di cui praticanti la domenica circa il 15%. Il modello di vita si attiene sostanzialmente alla tradizione cristiana: in maggioranza matrimoni religiosi, ma anche solo civili, con alcuni divorzi. La maggior parte dei ragazzi riceve l'iniziazione cristiana. Nutrita la presenza di pensionati. Vi è un discreto numero di braccianti agricoli ed edili, come anche di professionisti laureati e dipendenti statali. Le attività  lavorative sono di natura agricola e commerciale. Molti sono i giovani disoccupati. Vi è una forte presenza di militari e finanzieri (Caserma Sirio e Comando Guardia di Finanza).Vi è una piccola presenza di extracomunitari in maggioranza nord africani, ma anche cinesi. Vi è la scuola materna parificata delle suore francescane e quella statale, le scuole elementari e la scuola media. L'archivio parrocchiale comprende i registri di Battesimo, Cresima, Matrimoni, Defunti a partire dal 1828. C'è anche il registro delle prime comunioni a partire dal 2000. Vi sono sale parrocchiali, un salone per le attività culturali e ricreative. La chiesa è ben dotata di suppellettili liturgiche, ma non hanno un apprezzabile valore artistico, c'è un crocifisso ligneo del 1960.